closedocumentdownload-2downloadfile-2fileico_agevolazioniico_convenienzaico_pompa-di-calorelogo_garanzia-5-annimail-2mailnext
20 Luglio 2020

Dati Arpa Lombardia: il traffico non è la principale causa di inquinamento

Il traffico non risulta essere la principale causa dell’inquinamento: a confermarlo sono i dati dello studio di Arpa Lombardia sulla qualità dell’aria e sulla variazione delle emissioni dei principali inquinanti dovuta ai provvedimenti anti COVID-19 sul territorio regionale, aggiornati al mese di aprile.

 

In seguito a una diminuzione del traffico che ha superato il 65%, si è registrata una riduzione media delle emissioni che si attesta fino al 44% per NOX, al 20% per Pm10 primario e al 32% per la CO₂.

 

Inoltre nell’area di Milano, che registra la maggiore urbanizzazione e la maggiore pressione dei trasporti, le riduzioni sono arrivate al 60% per NOX e fino al 40% per il Pm10 primario.

 

Secondo Raffaele Cattaneo, assessore di Regione Lombardia all’Ambiente e Clima, il traffico non è dunque la principale causa dell’inquinamento, tanto più che le concentrazioni di Pm10 seguono prevalentemente i fattori meteorologici.

 

Ne consegue che la lotta all’inquinamento dell’aria non deve riguardare solo la mobilità, ma anche altri fattori che sono responsabili delle emissioni inquinanti come il riscaldamento a biomasse e le emissioni provenienti dagli spargimenti in agricoltura, tenendo sotto controllo la qualità dell’aria nelle nostre case.

 

Non resta dunque che procedere attuando politiche multisettoriali volte al rinnovo dei veicoli più inquinanti, concentrandosi su quelli a basse emissioni, sia inquinanti che climalteranti.

 

Fonte: https://www.lombardianotizie.online/covid-qualita-aria/

Top
Chiudi
Chiudi