closedocumentdownload-2downloadfile-2filegaranziaico_agevolazioniico_convenienzaico_pompa-di-calorelogo_garanzia-5-annimail-2mailmap-pointernextsearch-bold
18 Gennaio 2021

Ecco la classifica delle super piante mangia smog

Acero riccio, Betulla verrucosa, ma anche Tiglio selvatico, Olmo e Frassino comune: sono solo alcune delle piante in grado di ripulire l’aria dall'anidride carbonica e dalle sostanze inquinanti. 

Coldiretti ha di recente stilato la top ten delle piante che, più di altre, assorbono le pericolose polveri sottili PM10 che, secondo l’Agenzia europea dell’Ambiente, ogni anno causano in Italia circa 80.000 morti premature.

Lo studio di Coldiretti si è basato sui dati del Cnr ed è stato presentato al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione a Cernobbio. 

Al primo posto della classifica delle piante mangia smog c'è l'Acero riccio: ogni esemplare può assorbire, in vent’anni, fino a 3800 chili di anidride carbonica e ha anche un’elevata capacità di mitigazione dell’inquinamento e di abbattimento del calore negli ambienti urbani. 

Seguono poi la Betulla verrucosa e il Cerro che, a pari merito, possono assorbire 3100 chili di anidride carbonica. 

Dallo studio di Coldiretti emerge chiaramente come le piante siano fondamentali nella lotta alle polveri sottili e agli inquinanti gassosi ma in Italia ogni persona dispone ancora di troppo pochi metri quadrati di verde urbano: a Milano ad esempio ogni abitante ha solo 17,9 metri quadrati di verde e a Napoli addirittura appena 13,6 metri quadrati.

Link:

https://www.repubblica.it/green-and-blue/2020/10/23/foto/smog_ecco_le_super_piante_mangia_polveri-271331779/1/?rss

https://www.coldiretti.it/ambiente-e-sviluppo-sostenibile/piante-mangia-smog

Top
Chiudi
Chiudi