closedocumentdownload-2downloadfile-2fileico_agevolazioniico_convenienzaico_pompa-di-calorelogo_garanzia-5-annimail-2mailnext
13 Luglio 2020

Le riniti allergiche tra le allergie più diffuse a livello mondiale

Le riniti allergiche sono considerate malattie croniche che, secondo i dati dell’Oms, colpiscono tra il 10 e il 40% della popolazione, a seconda delle regioni e dei periodi dell’anno.

Secondo l’Istituto di salute nazionale (Nih) e l’Accademia Americana delle Allergie e dell’Asma le allergie sono la sesta causa di malattia e disabilità e riguardano dai 40 ai 50 milioni di americani: circa 35 milioni di persone soffrono di riniti allergiche e oltre 11 milioni sono malati di asma.

In Europa il quadro generale non sembra essere migliore: a seconda delle zone e delle stagioni, le riniti allergiche coinvolgono il 10-20% della popolazione e purtroppo il trend sembra essere in crescita.

A rafforzare questi dati ci sono i report della Società Britannica per le allergie che dichiara che una persona su quattro soffre di allergie, e anche le relazioni della Società Svizzera per le allergie che calcola un 20% della popolazione allergica ai pollini.

Anche in Italia queste percentuali vengono confermate: i soggetti allergici ai pollini si attestano tra il 10 e il 20%. Lo afferma il “Progetto Aria”, l’iniziativa voluta dall’Oms per diffondere nelle farmacie e tra il pubblico informazioni sulle riniti allergiche, sull’asma e sui loro trattamenti. 

É quindi sempre più importante mantenere un'elevata qualità dell'aria in casa per ridurre il rischio di allergie.

fonte: https://www.epicentro.iss.it/allergie/epidemiologia

Top
Chiudi
Chiudi