closedocumentdownload-2downloadfile-2filegaranziaico_agevolazioniico_convenienzaico_pompa-di-calorelogo_garanzia-5-annimail-2mailmap-pointernextsearch-bold
21 Settembre 2020

Smog e polveri sottili: bambini a rischio asma

Un recente studio, condotto da Torben Sigsgaard dell'Università di Aarhus in Danimarca e pubblicato sulla rivista British Medical Journal, rivela che smog e polveri sottili possono favorire l'insorgenza di asma e dispnea nei bambini.

Gli studiosi hanno osservato un campione di più di 3 milioni di bambini nati tra il 1997 e il 2014, registrando tutte le diagnosi di asma e dispnea eseguite dalle età di 1 anno fino a 15 anni.

Durante il lungo periodo di osservazione sono stati individuati 122.842 bambini con asma o dispnea e si è notato che, tra i diversi fattori a rischio, il più frequente era proprio la vicinanza ad aree molto inquinate.

Infatti, oltre a tener contro dei vari fattori responsabili di problemi respiratori temporanei o cronici come ad esempio il fumo di sigaretta da parte di madri in gravidanza o la presenza di altri casi di asma in famiglia, si è notato che i bambini più soggetti a sviluppare asma e dispnea vivevano in zone in cui la presenza di polveri sottili, in particolare PM2,5, era elevata.

Gli esperti sono certi che, adottando politiche di riduzione degli inquinanti ambientali, si potrebbero certamente ridurre i nuovi casi di asma in età pediatrica. 

Fonte: https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/salute_bambini/medicina/2020/08/20/con-smog-e-polveri-sottili-bambini-a-rischio-asma_0f8c10c9-ca8e-40c8-997a-08dfedd81f0b.html

 

Top
Chiudi
Chiudi