Il condizionatore non raffredda? Ecco cosa fare!

E’ una giornata di afa asfissiante, accendi il condizionatore e ti accorgi che non raffresca: niente panico!
Invece di fasciarti la testa e pensare subito ad un guasto irrimediabile, prova a verificare se il problema è risolvibile, seguendo i nostri consigli.

Perché il condizionatore non raffredda? Le possibili cause

Se il condizionatore non raffredda adeguatamente un ambiente, potrebbe dipendere da:
 

  • impostazioni errate nel telecomando del climatizzatore
  • porte e finestre lasciate aperte o con scarso isolamento
  • potenza del condizionatore non sufficiente
  • flusso dell’aria orientato nella direzione sbagliata
  • filtri dell’aria sporchi
  • unità esterna sporca o installata in una posizione inadeguata

Cosa fare quando il condizionatore non raffredda

Se noti che il climatizzatore non sta rinfrescando adeguatamente la stanza, verifica quanto segue per ristabilire le condizioni di normalità.
 

1. Controlla le impostazioni del telecomando

Sembra una banalità, ma il fatto che dal condizionatore non esca aria fredda potrebbe dipendere da impostazioni errate settate dal telecomando.
Verifica dunque che nel telecomando il condizionatore sia impostato in modalità raffreddamento, simboleggiata dal fiocco di neve e dalla scritta “Cool”; controlla anche che la velocità della ventola sia media o elevata.

Ovviamente, la temperatura impostata dev’essere inferiore di quella esterna e dell’ambiente da rinfrescare. Per un raffrescamento veloce si raccomanda di settare nel telecomando una temperatura inferiore ai 20°.

Per maggiori informazioni sull’utilizzo del telecomando, leggi la guida completa ai Simboli Condizionatore.
 

2. Controlla di aver chiuso porte e finestre

Un’altra causa dello scarso raffreddamento potrebbe essere l’insufficiente isolamento del locale: prima di accendere il condizionatore, controlla sempre di aver chiuso bene porte e finestre, per evitare che entrino spifferi d’aria.

Assicurati anche che gli infissi abbiano un buon isolamento e che non permettano all’aria condizionata di uscire dalla stanza o all’aria esterna di entrare.


3. Controlla che la potenza del condizionatore sia adeguata alle dimensioni dell’ambiente

Hai mai pensato che se il condizionatore non raffredda adeguatamente potrebbe dipendere dal fatto che non è abbastanza potente?
La scelta della giusta potenza, che dev’essere proporzionale alla grandezza dell’ambiente da climatizzare, è infatti di fondamentale importanza per raggiungere la temperatura desiderata con alti rendimenti, ottenendo così il massimo delle prestazioni dal proprio climatizzatore.

Per sapere come calcolare la potenza del condizionatore in base ai mq da raffreddare, leggi l’approfondimento sui BTU condizionatore.

Per capire se il condizionatore sta funzionando correttamente e sta rinfrescando abbastanza, puoi anche fare un semplice test sulla temperatura dell’aria in ingresso e uscita.

 

4. Controlla la posizione del deflettore


Per un raffreddamento ottimale, la posizione del deflettore è meglio che sia rivolta verso l’alto.
Puoi facilmente regolare la direzione tramite il telecomando.


5. Controlla che i filtri del condizionatore siano puliti


Se il condizionatore non raffredda bene, potrebbe dipendere anche da un accumulo di sporcizia nei filtri dell’aria.
Se i filtri non vengono regolarmente puliti, infatti, è facile che si accumuli polvere su di essi, compromettendo cosi la loro funzione di filtraggio dell’aria e la capacità di raffrescamento del condizionatore.

Per verificare lo stato dei filtri, spegni il condizionatore, apri il pannello frontale e rimuovili.
Se sono sporchi, ti basterà spazzolarli sotto l’acqua corrente per eliminare polvere e sporcizia accumulata; dovrai poi lasciarli asciugare e riposizionarli nello split, chiudendo infine il pannello frontale.

Per maggiori informazioni sulla pulizia dei filtri, leggi l’approfondimento sulla Pulizia Condizionatore e affidati sempre al manuale d’istruzioni.
 

6. Controlla lo stato dell’unità esterna


Se il condizionatore si accende ma non raffredda, è il caso anche di controllare l’unità esterna.
Potrebbe anche qui essersi accumulato dello sporco o esserci qualche ostruzione che impedisce il corretto funzionamento dell’unità.

Per prima cosa, dunque, verifica che non ci siano ostruzioni intorno alla macchina, in particolare sul lato anteriore e posteriore in corrispondenza dell’uscita dell’aria. Se ci sono, rimuovile immediatamente. 
In secondo luogo, controlla se la macchina funziona correttamente, ovvero se si sente il compressore in funzione e se la ventola gira.

Il condizionatore non raffredda ancora? Contattaci

 Se, escluse tutte le cause sopra elencate, il tuo condizionatore Haier continua a non raffreddare, contatta il tuo installatore Haier di fiducia o rivolgiti ad uno dei nostri Centri Assistenza.

Ti garantiamo il massimo supporto in modo veloce e competente, attraverso una rete capillare di oltre 350 centri assistenza (CAT), situati in tutta Italia.

 

Scopri i condizionatori Haier

Top