app-galleryapp-storearrow-downclosedocumentdownload-2downloadfile-2filegaranziagoogle-playico_agevolazioniico_cameraico_convenienzaico_instagram_blueico_like_blueico_picture_blueico_pompa-di-caloreico_purificazionelogo--negativelogo_garanzia-5-annilogo_texcellmail-2mailmap-pointernextsearch-boldslideshowuvc-protection
18 Ottobre 2021

Con le finestre aperte in classe, si disperde fino al 70% di virus

Secondo una recente ricerca scientifica, pubblicata sulla rivista Physics of Fluids e condotta dai fisici dell’Università americana del Nuovo Messico, tenere le finestre aperte nelle aule scolastiche aiuta a disperdere fino al 70% delle particelle di coronavirus.

Applicando un modello sulla dinamica delle particelle fluide, i ricercatori hanno studiato il trasporto di aerosol e goccioline di saliva all’interno di una classe con aria condizionata.

È così emerso che la distribuzione dell’aerosol, all’interno della stanza, non è uniforme a causa dell’aria condizionata e della posizione della sorgente.

L’aria condizionata contribuisce a rimuovere fino al 50% delle particelle emesse durante l’espirazione e la conversazione, ma il resto delle particelle si deposita sulle superfici presenti nell’aula e può tornare a circolare nell’aria: invece, mantenendo aperte le finestre, quasi il 70% delle particelle esce dalla stanza.

Questa ricerca sottolinea dunque l’importanza di utilizzare negli ambienti indoor dei condizionatori d’aria con sistemi di filtrazione e sterilizzazione efficaci. 

Con un purificatore e condizionatore All-in-one come Jade di Haier la possibilità di rilevare ed eliminare le polveri sottili da un ambiente indoor è elevata: il suo filtro IFD cattura e neutralizza il 99,9% delle particelle aeree fino a 0,3 micron.

Link Fonte: https://www.huffingtonpost.it/entry/le-finestre-aperte-in-classe-disperdono-fino-al-70-di-virus-lo-studio_it_5f8efea4c5b6dc2d17fa9e0e 

Top
Chiudi
Chiudi