app-galleryapp-storearrow-downclosedocumentdownload-2downloadfile-2filegaranziagoogle-playico_agevolazioniico_cameraico_convenienzaico_instagram_blueico_like_blueico_picture_blueico_pompa-di-caloreico_purificazionelogo--negativelogo_garanzia-5-annilogo_texcellmail-2mailmap-pointernextsearch-boldslideshowuvc-protection
09 Agosto 2021

Le azioni anti-allergia da praticare in casa

Gli allergeni più frequenti tra le mura di casa, ovvero polvere, pollini, muffe e acari, sono responsabili dell’insorgere di svariate allergie i cui sintomi più comuni sono: lacrimazione degli occhi, irritazione e gonfiore della gola, irritazione e occlusione del naso, respiro affannoso, sensazione di oppressione al torace, starnuti e tosse.

Il 20% della popolazione mondiale presenta disturbi allergici come asma o rinite allergica: lo sotiene l'Organizzazione Mondiale della Sanità secondo cui, questa percentuale è destinata a salire al 40% nel 2040.

Per ridurre la presenza e la diffusione di allergeni in un ambiente indoor è dunque importante mettere in atto una serie di azioni come evitare l’accumulo di polvere, effettuando pulizie con costanza e regolarità.

È anche consigliabile usare un deumidificatore in modo da ridurre l'umidità in eccesso che si accumula tra le mura domestiche, impedendo così il formarsi di muffe.

Altra azione che garantisce una drastica riduzione degli allergeni in casa è quella di installare un purificatore dell'aria.

Un valido esempio è rappresentato da Jade di Haier, il purificatore e condizionatore all-in-one che, grazie al suo potente filtro iFD, riesce a catturare e intrappolare fino al 99,9%  di pollini, batteri e muffe presenti in casa.
 
Link Fonte:: https://www.starbene.it/salute/news/rinite-allergia-cosa-fare/

Top
Chiudi
Chiudi